PROPAGANDA 1904 live @Cinema Massimo | Sonorizza dal vivo “Berlino – Sinfonia di una grande città” di Walter Ruttmann

14/12/2015 (TO)

“Dams-Day” e Cinema Massimo presentano
PROPAGANDA 1904 sonorizza dal vivo, lunedì 14 dicembre 2015 ore 19.00, al cinema Massimo di via Verdi 18, il film “Berlin – Die sinfonie der Groβstadt”” pellicola tedesca del 1927 ad opera del regista Walter Ruttmann.

PROPAGANDA 1904 per Berlin:
Luca Onyricon Giglio / synthesizers, bass, iPad, computer
Łukasz Mrozinski / electric guitar, feedback, effects
Special guest: Maria Rossa / vocals, poetry
Plays 60 minutes of electronic/electric experimental music
(drone/ambient//noise/industrial/electronica)

Le foto saranno scattate da Isabella Indiesigh
Riprese video: Mario Buenasuerte per BLUR STUDIO

Ingresso libero
DAMS Day
Qualche ora in compagnia del DAMS di Torino, attraverso immagini, testi, suoni ideati e realizzati dagli studenti nell’ambito dei corsi universitari e degli eventi organizzati in collaborazione con enti e soggetti del nostro territorio.
Programma:
h. 17.00
Film & Scripts: Misfits INC, L’amore non basta e altro ancora…
h. 18.00
Vincitori e vinti: Presentazione dei video realizzati per il concorso Can You Elpe Us?, in collaborazione con Elpe Torino
h. 19.00

Berlino sinfonia di una grande città: Luca Giglio sonorizza dal vivo Berlino – Sinfonia di una grande città (Berlin – Die Sinfonie der Groβstadt) di Walter Ruttmann (Germania 1927, 65’, b/n)
h. 21.00
“A Personal Journey of Milad Tangshir Through a Scorsese’s Movie”: Presentazione della prima tesi di laurea in forma di video-saggio: Lessons of the Wolf, di Milad Tangshir, su The Wolf of Wall Street, con Giaime Alonge, Giulia Carluccio e Milad Tangshir
http://www.cinemamassimotorino.it/?p=17512

Ingresso libero

PROPAGANDA 1904
Progetto musicale specializzato in sonorizzazioni di film muti, eseguite con approccio sperimentale. E’ costituito da un membro fisso (Luca Onyricon Giglio) e da musicisti sempre diversi, impegnati nel creare avvolgenti suoni elettronici drone/noise mediante sintetizzatori analogici e digitali, i quali vanno a sovrapporsi con suoni di chitarre elettriche effettate.
L’esperienza è quella del “Wall of Sound”, un magma sonoro che investe lo spettatore nella visione del film.

I PROPAGANDA 1904 iniziano il loro progetto di sonorizzazione con il film The Wind, pellicola diretta da Victor Sjöström nel 1928.
Continuano con il cortometraggio di George Lucas” Electronic Labyrinth: THX 1138 4EB” (1967), fino all’esperimento di improvvisazione rumoristica per il film “Un chien andalou” di Louis Bunuel, (1926) e “Le Voyage dans la lune” di Georges Méliès (1902).
Gli ultimi film sonorizzati dal duo sono “Queen Kelly” di Erich von Stroheim (1928), “A Fool There Was” di Frank Powell (1915), “Haxan” di Benjamin Christensen (1922). “Korkarlen – Il carretto fantasma” di Victor Sjöström (1921) per il Cinema Massimo, “Lucifer Rising” di Kenneth Anger (1972),

ONYRICON: elettronica, sintetizzatori, basso, computer, trattamenti.
Luca “Onyricon” Giglio, laureato in discipline cinematografiche al DAMS di Torino, si occupa di videoarte, composizione di musica elettronica, sonorizzazioni di film muti, visual, colonne sonore per film, trattamenti e manipolazioni del suono, fotografia sperimentale e grafica. Collabora con vari musicisti della scena underground torinese, tra cui LUKASZ MROZINSKI, TOMMY DECHICRICO, TEHO TEARDO, MICHELE ANELLI, ANNALISA PASCAI SAIU, MAURIZIO SUPPO, LORENZO PEYRANI.
Nel 2012 compone, esegue e registra la colonna sonora del cortometraggio horror “Efisio”. Nel 2014 compone la colonna sonora della mostra d’arte fotografica “Il cuneo Gotico: le camere oscure”, partecipando anche come artista con 3 opere di fotografia sperimentale industriale. Attualmente lavora alla produzione del suo primo album solista “Sound Side Story”.

MROZINSKI: electric guitar, feedback, effects
Mrozinski è il progetto solista nato a Torino di Lukasz Mrozinski (ex Merçe Vivo, Seminole, aSzEs0), cantautore, chitarrista e scrittore italo-polacco.
Fondatore dei Theorema, il progetto noise aSzEs0, dal 2006/2012 voce e chitarra dei Merçe Vivo. Chitarra nella storica noise band torinese Seminole, nei Toda e nel progetto di sonorizzazione Rebe.
Con il duo d’improvvisazione sonora aSzEs_0 nel 2008 esordisce sui palchi newyorkesi. Lo stesso anno registra, produce e compone il suo primo album di sonorizzazione distribuito in occasione della sua mostra personale ospite della rassegna d’Arte Contemporanea Paratissima5.2.
Nel 2009 apre il concerto presso lo sPAZIO211 dell’ultimo tour di Moltheni.
Nel 2013 esce per l’etichetta indipendente I DISCHI DEL MINOLLO/Believe l’ep “Trust In Love To Be”, presentato dal vivo ad Elblag in Polonia presso il MJAZZGA Club.
Il 4 novembre 2013 è uscita la compilation tributo ai Fluxus “Tutto da rifare” (Mag-Music, V4V Records) contenente una versione personale eseguita da MROZINSKI del brano “Una splendida giornata di luna” di cui è stato realizzato il video in collaborazione con Agnese Gemetto e Go_Diva Production.
Nel 2014 esce il nuovo album, registrato da e con Lorenzo Peyrani presso Ordigno Studio di Torino. Il nuovo album s’avvale della partecipazione di numerosi artisti e musicisti della scena indipendente.

IL FILM
“Berlino, sinfonia di una grande città” è una pellicola di Walter Ruttmann, girata nel 1927.
Il film ci trasporta in una giornata “tipo” nella Berlino della Repubblica di Weimar. Dall’arrivo del treno alla Anhalter Bahnhof, la macchina da presa ci accompagna fuori, per le strade intorno alla Postdamerplatz, e ci mostra i primi berlinesi che iniziano la loro giornata. Un’overture delicata che mostra mezzi pubblici per le vie, colonne di operai e di soldati, interni di fabbriche con macchinari imponenti. Ruttmann opta per un montaggio molto veloce, sequenze brevi e movimentate che si susseguono sulle immagini di Berlino, atomizzate in frammenti visivi senza alcuna pretesa narrativa e che seguono fedelmente solo il percorso naturale delle ore del giorno, dall’alba alle ultime luci della notte.
Spogliato dalle vesti della narrazione in senso discorsivo, il film, attraverso la musica di PROPAGANDA 1904, ha la possibilità, e la esaurisce perfettamente, di proporci i simboli di una mitologia d’inizio secolo nella loro ambiguità morale, senza la fatica o la pretesa – a seconda dei punti di vista – di spiegarci se quelle cose che noi vediamo siano “bene” o siano “male”. La velocità e l’efficienza dei trasporti (in primis della locomotiva a vapore), il progresso della tecnica delle catene di montaggio, il benessere che la borghesia trae dallo sviluppo industriale, la forza dell’addomesticamento della natura all’uomo (come nella presenza di animali esotici al guinzaglio), l’ordine e la pulizia che regna sulle strade di Berlino fin dall’inizio della giornata lavorativa, sono gli idoli di una società che nella visione ruttmanniana emanano tutta la dignità che possedevano le antiche leggende e pretendono il rispetto che si presta alle confessioni religiose. La musica qui, appare evidente, non ha le proprietà della decorazione o dell’enfatizzazione retorica tipica delle colonne sonore, bensì si sostituisce alla voce del narratore e spiega il senso di quelle immagini senza consegnarci la chiave morale.

Il film, proprio per la sua natura sperimentale, è considerato un capolavoro dell’avanguardia cinematografica tedesca degli anni tra le due guerre.

 

Gallery on Flickr:  gallery Berlin at Cinema Massimo by Indiesigh ph

Advertisements